Seleziona una pagina

Cosa sono i CMS e come funzionano

 Uno dei modi per sviluppare un portale Web senza avere necessariamente delle conoscenze di base di linguaggio di MarkUp (CSS/HTML) è attraverso l’utilizzo dei CMS.

I Content Management System sono dei software, si installano su server ed interfacciandosi con un Database, anch’esso su server, danno la possibilità di sviluppare un Sito Web dinamico.

 

Sito Statico o Dinamico?

Prima di approfondire cerchiamo di capire cosa si intende per sito statico o dinamico.
Un sito web statico è costituito da un insieme di pagine HTML collegate tra loro tramite link.
Ogni pagina contiene in sè tutti gli elementi (testo, immagini) necessari alla sua visualizzazione e quindi può “vivere da sola”.

Questo tipo di programmazione  consente un elevato grado di personalizzazione ed una alta velocità di caricamento, per contro ogni piccola modifica richiede l’editing attraverso un software ed inoltre le pagine statiche non permettono alcuna interazione con i visitatori del sito come ad esempio i commenti.

Dobbiamo invece pensare ai siti dinamici come se fossero delle librerie vuote che vengono riempite all’occorrenza in base alla pagina che l’utente vuole visualizzare.

Se per esempio l’utente clicca su una pagina “ricetta” sarà il CMS che caricherà la pagina dei contenuti corrispondenti attingendo dal database.

Questa procedura ovviamente rende il caricamento più lento rispetto ai siti statici ed è pertanto importante la scelta del Web Hosting e l’ottimizzazione dei contenuti più pesanti quali immagini o video.

Quale scegliere dunque?

La scelta è da farsi in base alle proprie esigenze, se per esempio abbiamo bisogno di realizzare un sito web istituzionale, per il quale sappiano che non vi saranno aggiornamenti frequenti, un sito statico ha la sua validità.

Ma se abbiamo bisogno di un sito che necessita di aggiornamenti frequenti (Post, immagini, shop) interazione con gli utenti ed un alto grado di flessibilità, la scelta di un sito dinamico è sicuramente quella giusta.

 

WordPress Joomla Drupal

I maggiori player del settore sono sicuramente:

 

  • WordPress
  • Joomla
  • Drupal

CMS market share:

%

WordPress

%

Joomla

%

Drupal

%

Altri

Sono tutti software gratuiti ed open source ed alla domanda quale è il migliore non c’è una risposta precisa in quanto ognuno di essi ha le sue peculiarità i suoi punti forza e quelli meno.

Tutti offrono numerose funzioni, temi, plugin ed una robusta community su cui fare affidamento ma andiamo a vedere più nel dettaglio.

 

WordPress

WordPress è il CMS più popolare e più usato in assoluto nato originariamente come piattaforma di Blogging (WordPress.com) si è evoluto offrendo una versione più completa (WordPress.org), ci sono differenze sostanziali fra i due ed il fatto che abbiano lo stesso nome certo non aiuta.

Vediamo insieme le principali caratteristiche:

  • Facilità di installazione – Ormai quasi tutti i web host provider offrono l’installazione di WordPress con un semplice click, quindi in pochi minuti si può cominciare a smanettare sul proprio sito web.
  • Gratuito – Il software è completamente gratuito ed insieme a tanti Temi e plugin anch’essi free offre un ottima base di partenza per chi è alle prime armi e vuole cimentarsi, e per chi vuole toccare con mano ricordo che è possibile installare WordPress in locale sul proprio computer, in questo modo è possibile prendere confidenza e capire se fa per noi.
  • Personalizzazione – Il Marketplace che gira intorno a WordPress consente di scegliere fra numerosi Temi e fra migliaia di plugin (molti dei quali gratuiti), e questo consente un elevato grado di customizzazione del proprio sito.
  • Supporto – La community che gravita attorno a WordPress è molto vasta e questo permette di avere aiuto per qualsiasi problema a cui si va incontro in pochissimo tempo contattando il supporto.
  • Facilità d’uso – Superato il primo impatto che per i neofiti può disorientare si comincia sin da subito a capire i meccanismi e le varie funzionalità che offre WordPress.

 

Drupal

Drupal si contraddistingue come CMS sicuro e versatile per le aziende e le istituzioni pubbliche ha una curva di apprendimento più ripida rispetto a WordPress pertanto non è adatto per chi inizia.

  • Gratuito – Anche drupal è un software completamente gratuito, può essere scaricato dalla pagina ufficiale.
  • Personalizzazione – Il grado di personalizzazione è ampio con l’ausilio di numerosi temi e plugin.
  • Tecnicamente Avanzato – è il più avanzato dei tre è versatile e scalabile ma richiede una conoscenza di linguaggi di markup e PHP per essere padroneggiato a dovere.
  • Performance – Un sito sviluppato con Drupal ha un caricamento delle pagine ed un tempo di risposta più veloce.

 

Joomla

Joomla si pone come una via di mezzo fra WordPress e Drupal, è molto simile a wordPress sotto molti aspetti, è facile da installare e usare e grazie ai suoi moduli può essere facilmente personalizzato.

 

Tabella riassuntiva

 

 

E tu quale CMS usi? 
Se l’articolo ti è stato di aiuto potresti aiutarmi condividendolo, grazie.

Pin It on Pinterest

Share This